J’aime l’orage

Les jours d’orage

je prends la fuite

la mousse grise m’envie

quand elle prie, je médite

et ma peau miroite encore

les images mystiques d’une ville…

Camélia Jordana

Chiquita Madame non ha mai amato i giorni di pioggia, nemmeno quelli autunnali, che magari cadono di sabato e domenica, quando starsene appollaiati sul divano non necessita deroghe o scuse.

Chiquita Madame non ha amato la pioggerellina soffice da manuale quando viveva a Londra, nè gli scroscioni torrenziali e senza pace delle Azzorre. Chiquita Madame non ama la pioggia nemmeno quando è provvidenziale e arriva dopo infiniti periodi di secca.

Semplicemente Chiquita Madame vive bene al sole e in situazioni in cui le possibilità di immagazzinare vitamina D aumentano. Tuttavia…

… Chiquita Madame sa che la pioggia è necessaria, la maggior parte delle volte salvifica e che il suo fluire purifica, pulisce e offre seconde possibilità.

La pioggia sulla terrazza di Chiquita Madame è caduta inesorabile per tutta la scorsa settimana, giorno e notte, privandola, in una condizione di isolamento, anche di quelle ore da passare in terrazza all’aria aperta. Lo stesso, ora che il tepore primaverile è tornato, è mostruosamente felice del potersi occupare di nuovo del suo orto che cresce tanto rapidamente da farle credere di essere quello del fagiolo magico e di poter leggere un libro guardando l’orizzonte.

Oggi è iniziata ufficialmente la fase 2, forse tra qualche settimana Chiquita Madame potrà tornare nell’Umbriashire riabbracciare anche lei i suoi ‘congiunti’. Nell’attesa e contro il severo parere di Mr Doolie, Chiquita ha deciso di comprarsi una bicicletta e, benché le possibilità di cadere siano date 9 su 10, l’idea di poter salire su una sella, anche se per finta, la emoziona terribilmente.

4 pensieri su “J’aime l’orage

  1. Buondì cara! Erano anni che non ci leggevamo 🙂 Ma vedo che le tue righe non hanno perso il potere di affascinarmi.
    La vivo come te: anche se devo stare tutto il giorno chiusa in un bunker, intuire che fuori c’è il sole mi fa stare infinitamente meglio…

    1. Sono anni che non tornavo… eppure alla fine torno sempre qui. Grazie a te per essere di nuovo su queste pagine a leggermi. La scrittura è il mio unico modo di uscire dal bunker e viaggiare e andare lontano..

Rispondi a raccoltaedifferenziata Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...